Gli antichi mestieri: il salumaio

Ritorniamo a capofitto nella rassegna degli antichi mestieri che rappresentano la tradizione decennale del Mercatino di San Nicola. Presentiamo una professione che tutt’oggi esiste ma che a lungo andare ha assunto connotati sempre più moderni, quella del salumaio (o salumiere per dirla con parole attuali). Il banco presente al mercatino, però, ha la caratteristica di aver mantenuto nel tempo le caratteristiche artigianali di un vero e proprio salumaio d’altri tempi. Carla ci racconta dell’azienda di famiglia in cui lavora, che ha sede a Grana Monferrato, ormai sulla piazza dei salumi da oltre trent’anni. Questa piccola azienda ha la peculiarità di puntare tutto sulla qualità del prodotto, derivante dal fatto che gli animali adottati provengono esclusivamente da fornitori locali. La confezione dei salumi, e il loro trattamento è fatta praticamente tutta a mano. Altro punto particolare dell’azienda è che produce salumi aromatizzati con spezie e condimenti insoliti, ma che abbracciano appieno il sapore dei prodotti, ad esempio specialità principale sono il salame a barolo, il culatello alle erbe e ancora il salame in aceto balsamico.
Una produzione, insomma, basata tutta sulla passione per l’antico mestiere: “Ciò che ci spinge a mandare avanti la nostra azienda – commenta Carla –  è la passione per i prodotti genuini, fatti tradizionalmente, in modo da vendere salumi di qualità eccellente e, ovviamente dall’ottimo sapore!”

Lascia un commento